Spread the love

Gli Enelasch sono Christian Principalli e Devis Liturri, un duo originario della zona Barona di Milano. Inizialmente sono nati come gruppo composto da quattro membri con l’obiettivo di esplorare e mescolare diverse lingue, cantando in inglese, francese, spagnolo e italiano. Il nome Enelasch è l’abbreviazione di “New Language Horizon”, da cui deriva l’acronimo NLH, pronunciato in francese come “Enelasch”.

Il duo porta avanti una collaborazione unica, non solo come colleghi musicali ma anche come zio e nipote. La loro musica, autentica e appassionata, trasforma le esperienze della vita in opere musicali significative, condividendo una storia di crescita e resilienza.

Il progetto, radicato nella realtà spesso trascurata della periferia, si evolve in qualcosa di straordinario, dando voce alle storie autentiche della Barona. La musica diventa il mezzo attraverso cui esprimono la forza e la determinazione di chi proviene da un contesto apparentemente marginale.

Com’è nata la vostra passione per la musica e quali sono gli artisti che hanno maggiormente influenzato il vostro percorso artistico?
La nostra passione per la musica è cresciuta sin da giovani, plasmata dall’influenza di artisti diversi che spaziano tra vari generi da qui l’idea di mischiare lingue.
Alcuni che hanno particolarmente influenzato il nostro percorso includono (MARRACASH, CHRIS BROWN, PNL, BAD BUNNY).

Quando avete iniziato a sentire la necessità di raccontare la vostra vita in musica?
La necessità di raccontare la nostra vita in musica è emersa
gradualmente con il passare del tempo, man mano che crescevamo e affrontavamo esperienze ed emozioni che volevamo esprimere attraverso la nostra arte
Già dai banchi di scuola.
Tutti ci dicevano di non continuare che non siamo fatti per cantare e che sarebbe stato stupido farlo, ma le nostre esperienze ci hanno insegnato a non mollare mai.

Qual è il primo ricordo legato alla musica?
Il primo ricordo legato alla musica risale a quando eravamo ancora piccoli circa a 12/13 anni quando sono iniziati i primi problemi famigliari, lì è stato un momento fondamentale che ha innescato la nostra connessione profonda con il potere della musica.

Parliamo del nuovo singolo. Quali sono i temi trattati e cosa vi ha spinto a scegliere questo titolo?
Il nuovo singolo, “Casino'”, esplora temi di auto odio, complessità nelle relazioni e lo spingere le persone a rischiare tutto.
Il titolo riflette la complessità della vita, una sorta di gioco in cui sperimentiamo
alti e bassi.

Come artisti, quanto è importante la ricerca e la sperimentazione di nuove sonorità?
La ricerca e la sperimentazione di nuove sonorità sono essenziali per noi come artisti. Ci spingiamo costantemente oltre i confini per creare un’esperienza sonora innovativa e coinvolgente.

Qual è l’insegnamento più importante che avete appreso fino adesso dalla musica?
L’insegnamento più importante dalla musica è che essa è un potente veicolo di espressione e connessione umana. Ci ha insegnato a comunicare emozioni in modo unico e a creare legami significativi con il pubblico.

Qualche novità che volete condividere, in anteprima, con noi?
Per quanto riguarda le novità, siamo entusiasti di annunciare
Che a febbraio uscirà un nuovo singolo con video musicale, chiamato DEA e un pezzo DEMBOW,
Restate sintonizzati per ulteriori dettagli!

Di seneci