Spread the love

Eccolo il nuovo singolo del cantautore romano Marco Rò, lavoro che ancora ci regala una visione artigianale del suono e della forma pop d’autore. “La vita non aspetta” è un titolo forte che a suo modo culla dentro un senso alto di resistenza e di rivoluzione. Riportando a casa qualcosa che vale…

Belle aperture in maggiore… il pop torna ad essere una grande scuola per la musica d’autore italiana. Anzi lo è sempre stata vero?
Grazie mille! Certo, il pop è la musica delle persone, quella che raddrizza una giornata storta, ti dà un po’ di respiro quando tutto sembra girare troppo velocemente, ti accompagna nei momenti belli e ti consola in quelli brutti. Fatico invece a trovare una definizione univoca di “musica d’autore”, anche se forse, in epoca di intelligenza artificiale, potrebbe essere una specifica non banale.

Un nuovo singolo per un nuovo disco?
Un nuovo singolo dopo una piccola pausa dal mio ultimo disco. Nel futuro ci sono collaborazioni, live e progetti…staremo a vedere!

Quanto tempo sprechiamo? Quanta potenza ha questa riflessione che canti?
Ne sprechiamo troppo. O meglio, spesso non diamo al tempo il giusto valore, relegandone il concetto alla mera ottimizzazione dello stesso. Il guaio, per citare Luciano De Crescenzo in 32 Dicembre, è che gli uomini studiano come allungare la vita, quando invece bisognerebbe allargarla!”

E del video ufficiale? A quando?
Il video ufficiale uscirà in questi giorni, e non vedo l’ora! Devo dire un grazie enorme ai ragazzi di Restart Media Company, che hanno saputo cogliere e rendere con semplice immediatezza il senso di questa riflessione che, credo, prima o poi affronti ognuno di noi.