Spread the love

Torna in Molise About The Future, dal 17 al 27 novembre 2022 al Palazzo GIL di Campobasso, il festival che indaga il rapporto cross-culturale, la diffusione dei nuovi linguaggi artistici e le convergenze tecnologico-scientifiche derivate dalla cultura contemporanea.

Tanti appuntamenti ed incontri

Il programma oltre alla sezione espositiva, prevede una serie di appuntamenti ed incontri dal profilo internazionale e specialistico nel contesto del management culturale e le policies di riferimento. Prodotto ed organizzato dalla Fondazione Molise Cultura con la direzione di Luca Basilico:“il Festival è un laboratorio sperimentale e piattaforma di ricerca e studio di pratiche artistiche contemporanee. – afferma Basilico. La rilettura del passato è il solco entro cui si inseriscono le visioni e le tendenze del XXI secolo. Con ATF raccontiamo in Molise le innovazioni internazionali delle ICC, senza tralasciare il tessuto produttivo regionale. L’attività consente di posizionare la Fondazione Molise Cultura all’interno di un mercato globale di Festival che operano all’interno della trasversalità settoriale e le contaminazioni, inoltre è ponte relazionale. Il Palazzo GIL della Regione Molise diventa luogo di produzione sofisticato con una ferma attenzione sia all’audience che agli standards”. Il progetto mira a diventare un punto di riferimento nazionale ed europeo per gli operatori del settore, una strategia di sviluppo nell’area del mezzogiorno, nonché appuntamento annuale di confronto e scambio di buone pratiche”.

About The Future – Uno sguardo intorno al futuro sperimenta sul territorio regionale, lo scambio delle esperienze e delle buone pratiche presentate dai king makers invitati a rappresentare il tessuto produttivo nazionale ed europeo nel contesto delle attività culturali. L’operazione, se da una parte interviene nei termini della possibilità di ampliare l’offerta sul territorio dei risultati prodotti dal mercato dell’Industrie Creative e Culturali, diventa luogo adatto di produzione, realizzazione di attività e di ricerca scientifica con una forte vocazione ad ospitare all’interno degli spazi le produzioni artistiche contemporanee.

Il Programma

Il Programma prevede installazioni multimedialipostazioni interattive e video-screenings con un focus sull’animazione d’artista contemporanea. Una sezione incontri e tavole rotonde con panel specifici, in particolare, oggetto d’interesse saranno le tematiche riguardanti le policies europee di sviluppo del settore culturale, mentre nell’ambito dell’educazione ci saranno anche in questa edizione le attività teorico-pratiche educative interessate dalla trasversalità tematica e con un’attenzione alla digital culture, presentate all’interno degli Educational e con i Workshop. Nel contesto educativo, si parlerà di gamification e metaverso, innovazione della museografiavalorizzazione del patrimonio culturale, arte & tecnologica, NFT, applicativi IT nel contesto artistico-culturale, tools, etc.  Altra novità di questa edizione sono le attività 4kids destinate al pubblico giovanile ed alle famiglie con laboratori di coding e robotica organizzati da una start up innovativa. Inoltre sarà dedicato uno spazio sull’uso della tecnolgia VR per raccontare i territori ed infine una lecture performance audiovisiva per affrontare il tema della performance teatrale coinvolta dal sistema tecnologico di produzione scenografica.

Gli ospiti

Tra gli ospiti invitati per #AboutTheFutureFestival22: Stephen Partridge Professor Emeritus University of Plymouth, Elaine Shemilt Professor Emerita University of Dundee, Francesca Fini Artist, experimental filmmaker, live media performer, and digital artist; Fabio Viola gamification & metaverse designer; Pierluigi Sacco economista della cultura, advisor UE, docente di Harvard, IULM; Umberto Croppi direttore di Federculture e presidente della Quadriennale; Donato Maniello fondatore dello Studio Glowarp specializzato nell’uso della SAR in ambito museale per la valorizzazione dei beni culturali, Letizia Bindi docente Università degli Studi del Molise, Claudio Bocci consigliere delegato del Comitato Ravello Lab, direttore del Festival della Letteratura di Viaggio; Sandro Arco coordinatore Fondazione Molise Cultura; il collettivo Dehors/Audela Giacomo Ravesi ricercatore dell’Università Roma3, curatore della sezione audio-visiva sull’animazione d’artista contemporanea; Maurizio Marco Tozzi direttore Festival Internazionale Video Arte Over The Real; Alessandro Amaducci, videoartista, realizzatore di documentari, videoclip e spettacoli multimediali; e molti altri.