Spread the love

Gigi Marzullo con “La vita è un sogno” al Circolo delle Vittorie di cui è Presidente Antonio Fugazzotto

di Ester Campese

Sempre di altissimo profilo gli incontri proposti dal Circolo delle Vittorie di cui è Presidente Antonio Fugazzotto. Nell’occasione del 19 dicembre scorso è stata presentata l’opera letteraria di Gigi Marzullo “La vita è un sogno” edita da RAI Libri. La cifra caratteristica delle interviste di Marzullo, fatte a celeberrime personalità dello spettacolo e della cultura, è quella di riuscire con i suoi modi garbati a far aprire l’ospite in un dialogo più intimo svelandone alcune recondite riflessioni.

La sala come sempre era stracolma di ospiti, in un clima pre-natalizio, occasione infatti anche di scambio di auguri. Il parterre come sempre prestigioso, presieduto dal Dott. Fugazzotto, che ha introdotto e moderato l’incontro, ha visto la presenza del giornalista, saggista e Direttore de Il Messaggero, Massimo Martinelli.

Martinelli: l’effetto profondità nelle interviste di Marzullo

Il Dott. Martinelli ha evidenziato l’aspetto più pregiato dell’operato di Gigi Marzullo consistente proprio nel saper porre domande semplici ma che producono un effetto di profondità facendo così emergere l’aspetto più umano del suo interlocutore. Aggiunge poi che tra tutti i personaggi inclusi nel libro due in particolare lo hanno colpito, ovvero Massimo Troisi del quale affiora il lato più scanzonato, e Monica Vitti la cui descrizione presenta di lei il lato del carattere più confusionario, introverso e timido.

Come usualmente fatto è stata poi data lettura, di alcuni brani tratti dal libro di Gigi Marzullo “La vita è un sogno”, a cura della doppiatrice Daniela D’Urso. Per l’angolo dedicato alla poesia, affidato come sempre a Guido de Paolis, è stato recitato un suo componimento poetico che ha fatto riflettere i presenti sulle guerre, auspicandone la pace.

Il Dott. Antonio Fugazzotto ha poi invitato a salire sul palco due gentili ospiti del Circolo delle Vittorie, che hanno raggiunto il Panel, e cioè Minni Minoprio e Barbara De Nuntis. Entrambe a suo tempo sono state intervistate da Gigi Marzullo ed hanno condiviso questa loro esperienza con la platea.

Sempre presente anche l’arte in questi incontri che contribuisce ad abbellire la sala con un perfetto connubio tra cultura e arte. In questo caso le opere ospitate sono state quelle dell’artista Cecilia Bellini Graphite nei cui dipinti echeggia la poetica della grafite lasciando ampio spazio immaginifico a chi le osserva.

Il sogno, tema centrale per Gigi Marzullo

Il sogno è dunque il tema centrale del testo di Gigi Marzullo che nel suo intervento ha spiegato come nel libro abbia raccolto e raccontato, attraverso le proprie riflessioni, il prima, il dopo e il durante delle sue interviste. Spiega anche la genesi del titolo “La vita è un sogno” parte della fatidica e nota domanda che poneva ai suoi ospiti nel corso della trasmissione Mezzanotte e Dintorni: “La vita è un sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?”.

Spiega infine che guardando verso il suo passato si accorge quasi come questo appaia proprio come un sogno, e pur avendo fatto molte cose, ancor oggi gli appare tale. La tenacia e il coraggio sono state le assi portanti della sua carriera senza mai pensare al traguardo, ma rispondendo alle sue passioni e al cuore mettendo al servizio di esse anche la ragione, ovviamente.

Non manca infine un ringraziamento all’indirizzo della RAI che oltre ad essere servizio pubblico è stato, come lui stesso rammenta, il mezzo e l’occasione che ha reso possibile diventare Gigi Marzullo realizzando quello che era il sogno di un giovane avellinese approdato a Roma.

Tra i tantissimi ospiti del convegno anche l’illustre presenza del Dott. Alfio Borghese maestro e critico internazionale d’arte e il Principe Gino Petrucci Gran Sovrano dell’Ordine Ospedaliero dei Cavalieri di Malta. Diversi anche i rappresentati del Circolo delle Vittorie tra cui il Vice Presidente Domenico Fittipaldi, la segretaria Maria Bosco e il consigliere Luciano Bernazza con la consorte Grace.