Spread the love

“Grand Piano” di Simone Anichini sapiente mix di brani popolari e originali

Tra le proposte di Play Audio/Azzurra Music ritroviamo “Grand Piano” di Simone Anichini. Che attraverso 34 brani della durata circa due ore (1 ora 52 minuti esattamente) regala la possibilità di ascoltare e gustare la magia del pianoforte di questo raffinato compositore e musicista attraverso un sapiente mix di brani popolari e originali. 

Esattamente quanto si legge anche sulla play list di Spotify qui. “The magic piano sound by Simone Anichini, a good mix of well known melodies and original songs”

Note sull’artista Simone Anichini

Simone Anichini è diplomato in pianoforte presso il conservatorio “G. Puccini” di La Spezia, dove ha frequentato anche il corso di specializzazione jazz. Attualmente vive a Milano, dove si è trasferito lasciando la sua Viareggio.

Simone Anichini è molto apprezzato non solo come compositore ma anche in qualità di musicista. TRa le sue collaborazioni ha anche ricoperto il turnista/tastierista, per le canzoni  di Natalie Imbruglia e di Lisa Stansfield, nella trasmissione “Quelli che il calcio”, di Albano Carrisi (per Radio Italia), di Julieta Venegas (City Live), di Lily Allen (ancora in “Quelli che il Calcio”) e sempre come turnista/tastierista al talent show X Factor.

Il 1° mar 2020 — Il compositore e pianista Simone Anichini pubblica “Piano and Orchestra” (Play Audio/Azzurra Music) il suo EP disponibile anche online.

Un artista, classe 1977, dall’animo inquieto, e sono quelli che ci piacciono, perchè mai paghi ma spinti dal desiderio di sperimentare vari generi musicali e varie forme di collaborazione. Si è inoltre dedicato alla realizzazione di musiche per film e corti come la colonna sonora del film muto “Un chien andalou” di Luis Buñuel. Ha collaborato anche per le musiche del docu-film “Dall’acqua alla vita”  di A. Ceccherini.

Si legge nella sua bio che, tra l’altro, ha lavorato con lo studio di registrazione Label Records per la realizzazione tecnica del disco “Bio harmonizer” e che ha anche perseguito un percorso di contaminazione di generi e della sperimentazione musicale, collaborando in veste di improvvisatore  di musica house con DJ di fama mondiale come Frankie Knuckles, Dave Morales, Massimino Lippoli nei locali più trendy della vita notturna della sua Versilia, prima di trasferirsi a Milano.